Chi cammina a passo spedito vive di più

camminata

Una nuova ricerca rivela che le persone che hanno un’andatura veloce possono vivere anche 10 anni di più rispetto a chi si muove più lentamente.
Chi cammina a passo svelto vive di più, lo dice la scienza.
Una camminata a passo veloce, che sia per la fretta o per abitudine, è decisamente una cosa positiva per l’organismo: secondo una ricerca dell’Istituto Nazionale per la Ricerca sulla Salute del Leicester Biomedical Research Center, infatti, le persone che hanno un’andatura veloce vivrebbero più a lungo rispetto a quelle che, invece, si muovono più lentamente.
Si tratta del primo studio che indaga sulla correlazione tra velocità di camminata e aspettativa di vita.
Il professor Tom Yates ha spiegato: “Le nostre scoperte suggeriscono come la forma fisica sia un indicatore migliore dell’aspettativa di vita rispetto all’indice di massa corporea; è importante incoraggiare le persone a camminare a passo spedito per “aggiungere” degli anni alle loro vite”.


Condividi con: