Eurovision: il trionfo dei Maneskin

maneskin

I Maneskin vincono l’Eurovision Song Contest 2021 con il brano Zitti e buoni, con 524 voti. Al secondo posto Francia e poi Svizzera. La band romana era quarta dopo il voto della giuria di qualità, ma ha rimontato grazie al televoto. Grazie a loro, la vittoria dell’Italia dopo 31 anni: sono i terzi artisti italiani a vincere la competizione europea dopo Gigliola Cinquetti nel 1964 e Toto Cutugno nel 1990.
Subito dopo la vittoria, polemiche sui social. Polemica lanciata (casualmente) dalla Francia? Damiano, accusato di aver sniffato cocaina durante la diretta tv.
Ma il cantante non ci sta e rimanda al mittente ogni accusa: “Io non uso droghe. Non dite una cosa del genere, per favore. Niente cocaina. Siamo pronti a fare qualsiasi test. Noi siamo contrari alle droghe” (Thomas aveva rotto un bicchiere, per quel motivo la testa china del cantante).
Ma tornando alla musica, complimenti e messaggi di congratulazioni a migliaia, da parte di colleghi, fan, e dalla stampa estera come il New York Times. Una reazione importante, quella dell’NME, una delle bibbie della stampa musicale non solo inglese, che parla di “undeniable rock stomper”, ovvero un brano rock che picchia duro che ricorda i Franz Ferdinand.
Complimenti dunque ai Maneskin, ragazzi che hanno creduto nella forza della musica e del rock. E appuntamento in Italia per l’Eurovision 2022.

Condividi con: