Neffa: il primo album in napoletano

Neffa

Un suo desiderio, da anni: realizzare un disco in napoletano. Un modo per rendere omaggio alle sue origini, lui di sangue campano e cresciuto a Bologna.
“Da piccolo mi davano del terrone o del marocchino e non capivo, ma quando ho scoperto la potenza artistica delle mie origini, non ce n’è stato più per nessuno”. A sei anni dall’ultimo album, il desiderio è diventato realtà. Neffa ha appena pubblicato “AmarAmmore”, anticipato dal singolo Aggio Perzo ‘O Suonno cantato insieme Coez.
AmarAmmore è un disco tutto cantato nella lingua principe della canzone italiana, che parte dalle influenze di Renato Carosone, passa per gli ascolti di Roberto Murolo e Pino Daniele e arriva fino alla musica rap e trap di oggi.
Diverse le collaborazioni e gli ospiti del nuovo disco, da Coez a Livio Cori e Rocco Hunt.

Condividi con: